Ultimi articoli inseriti Come bambini
Ultimi articoli inseriti Non conviene sposarsi
Ultimi articoli inseriti Settanta volte sette
Ultimi articoli inseriti Assunta in cielo
Ultimi articoli inseriti Diventare bambini

SI trasformerà in gioia

In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: «Un poco e non mi vedrete più; un poco ancora e mi vedrete».
Allora alcuni dei suoi discepoli dissero tra loro: «Che cos’è questo che ci dice: “Un poco e non mi vedrete; un poco ancora e mi vedrete”, e: “Io me ne vado al Padre”?». Dicevano perciò: «Che cos’è questo “un poco”, di cui parla? Non comprendiamo quello che vuol dire».
Gesù capì che volevano interrogarlo e disse loro: «State indagando tra voi perché ho detto: “Un poco e non mi vedrete; un poco ancora e mi vedrete”? In verità, in verità io vi dico: voi piangerete e gemerete, ma il mondo si rallegrerà. Voi sarete nella tristezza, ma la vostra tristezza si cambierà in gioia».  Gv 16,16-20

Gesù prepara i suoi discepoli (con scarsi risultati, a dire il vero!) alla sua morte e alla sua resurrezione. Devono ancora vivere il dramma della croce, che piomba loro addosso come un treno in corsa e li coglie del tutto impreparati. Gesù li invita ad andare oltre a non fermarsi al fallimento che a volte incombe su di noi, sulla nostra vita, sulle nostre scelte. Gesù ci invita a sperare contro ogni speranza, a sollevare lo sguardo al di sopra del dolore, anche se tragico, anche se devastante, anche se definitivo. La tristezza della croce si trasforma nella gioia della resurrezione: questo è il cuore del messaggio evangelico, questo è ciò che maggiormente resta nel nostro percorso di vita. Al discepolo non è evitata la sofferenza, non è tolta la croce del fallimento. Ma alla croce segue un percorso, una resurrezione, una rinascita che scatena in noi la gioia, e non è quasi mai come la immaginiamo, come la vorremmo. I discepoli, in quel momento, semplicemente non vogliono che Gesù se ne vada. E invece la morte di Gesù li obbligherà a riflettere sul dono di sé, sull’amore crocefisso, sul vero volto di Dio. Non abbiamo paura: la nostra tristezza, ogni tristezza, si trasformerà in gioia.

Category: Parole

Tags:

One comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Article by: Paolo

Tutte le informazioni le puoi trovare in questa pagina. Se ti servono alcune fotografie per locandine o depliant, le puoi trovare qui
CHIUDI
CLOSE