Ultimi articoli inseriti Ditelo
Ultimi articoli inseriti Attesa
Ultimi articoli inseriti Donne del Vangelo
Ultimi articoli inseriti Levi
Ultimi articoli inseriti Liti e capricci

Non lo conoscevo

In quel tempo, Giovanni, vedendo Gesù venire verso di lui, disse: «Ecco l’agnello di Dio, colui che toglie il peccato del mondo! Egli è colui del quale ho detto: “Dopo di me viene un uomo che è avanti a me, perché era prima di me”. Io non lo conoscevo, ma sono venuto a battezzare nell’acqua, perché egli fosse manifestato a Israele». 
Giovanni testimoniò dicendo: «Ho contemplato lo Spirito discendere come una colomba dal cielo e rimanere su di lui. Io non lo conoscevo, ma proprio colui che mi ha inviato a battezzare nell’acqua mi disse: “Colui sul quale vedrai discendere e rimanere lo Spirito, è lui che battezza nello Spirito Santo”. E io ho visto e ho testimoniato che questi è il Figlio di Dio». Gv 1,29-34

Io non lo conoscevo. Che dici, Giovanni? Hai vissuto tutta la tua vita alla ricerca di Dio, hai lasciato tutto, casa, famiglia, comodità, per vivere nel deserto assolato. Hai rinunciato anche ai legittimi piaceri della vita per essere tutto orientato all’essenziale. Gigante, in un mondo di uomini religiosi piccini e meschini, hai attirato le folle che da Gerusalemme sono scese per ascoltare le tue parole sferzanti ma autentiche. E ora dici che non lo conoscevi, che sapevi di lui solo per sentito dire… Anche tu sei rimasto spiazzato quando l’hai visto mettersi in fila fra i penitenti, anche tu hai sentito il tuo cuore fermarsi quando l’hai visto inginocchiarsi davanti a te. E lo Spirito che è sceso su di lui ti ha fatto capire, d’improvviso. No, Dio non avrebbe tagliato alcun albero improduttivo. Nessun fuoco avrebbe divorato i resistenti… Eccolo Dio, mischiato fra i peccatori, umile, nascosto. Ora Giovanni crede. Ora vede. Ora conosce l’agnello che si lascia uccidere senza proferire lamento. Dio è sempre lì a stupirci. Quando crediamo finalmente di sapere, ci obbliga a rimetterci in discussione. E cento e cento volte a rinascere e ripartire alla sua ricerca.

Category: Parole

Tags:

One comment

  1. Non lo conosceva ma lo riconosce subito, come quando era ancora nel grembo di Sua Madre…! Ora, Giovanni, sa benissimo chi è, sa benissimo che è Lui…!!! Ma allora, perché ci ostiniamo ancora e ancora e ancora a dire che Giovanni è un dubbioso, quando dal carcere, sol perché non lo vede, manda i suoi seguaci a chiedere se effettivamente è Lui… Suvvia, sono stanca, del commento dei Sacerdoti… Ovvio, a noi, così pieni di dubbi, fa comodo credere che anche Giovanni è un dubbioso; così come ci fa comodo credere che anche Pietro, come noi, è un peccatore che ha rinnegato Gesù!
    Purtroppo per noi, però, il primo non ha mai avuto alcun dubbio (rileggere il passo del Vangelo di oggi), e Pietro ha rinnegato Gesù solo una volta, non sempre… E comunque entrambi hanno dato la vita per Lui…! Chi di noi ha il coraggio di fare altrettanto?
    È una sfida…? SI!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Article by: Paolo

Tutte le informazioni le puoi trovare in questa pagina. Se ti servono alcune fotografie per locandine o depliant, le puoi trovare qui
CHIUDI
CLOSE