Ultimi articoli inseriti Levi
Ultimi articoli inseriti Liti e capricci
Ultimi articoli inseriti Vedova di naim
Ultimi articoli inseriti La fede del centurione
Ultimi articoli inseriti Uva dai rovi

Juventud

“Non ho mai visto accogliere una persona con questo cariño, con questo affetto. È molto più facile radunare  la gente, convocarla, per una protesta, perché è arrabbiata. È più difficile convocare per una festa per ringraziare qualcuno…».

Parola del capo della polizia di Madrid, commento sfuggitogli mentre, il giorno dell’arrivo di papa Benedetto, osservava attonito e divertito (lui, abituato alla rabbia e agli scontri) la folla di ragazzi che accoglievano il vecchio professore bavarese che imperterrito parla di Cristo al mondo disincantato e cinico.

Eccoli, i giovani delle nostre parrocchie, sentinelle del mattino che ricevono da noi adulti un mondo spremuto e rissoso e che cercano di seguire il Nazareno. Eccoli, tanti, semplici, normali. Ricordo, all’indomani della JMJ di Roma il commento di un caro amico, che aveva fornito l’impianto sonoro e luci per l’evento speciale, lui, abituato ai concerti di Vasco e del Liga.

“Sai Paolo, dopo la veglia del sabato, stanchissimo, erano le due del mattino, ho raggiunto la mia auto dietro il palco per andare a dormire un paio d’ore in albergo. Sorpresa! Era pieno di giovani che dormivano nei sacchi a pelo! Non sapevo come fare, allora ho svegliato il primo spiegandogli la situazione, un po’ intimorito, pensando che mi mandasse a vaffa… Nessun problema! fa lui, alzandosi e urlando a tutti di svegliarsi. Si sono spostati tutti per farmi passare, centinaia e centinaia di ragazzi hanno fatto un corridoio salutandomi e augurandomi la buona notte. Giuro, mai visto niente del genere!”

In un mondo mediatico fatto di draghi e di mostri, fa bene la normalità.

Category: Incontri

79 comments

  1. Intanto, la GMG è passata. Rimarrà un evento nel insieme del panorama e della storia. Trovo difficile a inquadrare la sua importanza oggettiva e farne un resoconto dettagliato. Spero, e credo, nel silenzio che segue questo tonfo di entusiasmo. Ognuno, nel suo piccolo, ha ricevuto uno stimolo, un’aspettativa entusiasta, una mezza certezza o addirittura la Speranza. Un tempo, questo, per aspettare frutti e scelte piccole, entusiaste, che faranno grandi i giorni di domani. Cristo Gesù a parlato ancora alle folle e ognuno ha ricevuto il suo.
    Una continua preghiera per una messe abbondante.

  2. Invochiamo la Volontà del Santissimo Spirito e la Luce della Carità per i fratelli che soffrono oltre misura a causa di gravi ingiustizie e per tutti coloro che, in queste, ne sono coinvolti. Rimaniamo uniti nelle loro sofferenze affinché si manifestino la Verità, la Libertà e l’Armonia.
    Il trionfo è nella certezza che la Vita Eterna e la Felicità regnano nell’Amore del Padre, del Figlio e del Santissimo Spirito,
    unica medicina per tutta la nostra Creazione, per guarire dall’errore, nel pensiero,nel sentimento e nell’azione.

  3. Cari Giovani,

    Gesù ha detto “cercate la Verità e la Verità vi farà liberi”!

    La menzogna rende la creatura schiava di uno spirito ingannatore!

    Chi sono i veri fratelli dell’Opera di Gesù?

    Essi sono coloro che ascoltano la Parola e la vivono con tutta la loro Fede, con il Calore e l’Amore nel Cuore e sono Uno nel Pensiero, nel Sentimento ed in tutte le azioni.
    Per Cristo!
    Con Cristo!
    In Cristo!
    Shalom.

  4. Segno di speranza.
    Vedere tanti giovani riuniti per ascoltare la parola del Papa e fare esperienza dell’incontro con Cristo mi ha particolarmente colpito pensando alle tante preoccupazioni e malesseri che la società mondiale sta vivendo.
    Molto significativa la veglia. 1) la tempesta non ha fatto scappare i giovani che hanno sostenuto l’anziano Papa e il Papa che da buon pastore ha atteso sul palco non lasciando il suo giovane gregge 2) la gioia, l’euforia fatti di canti e urla hanno lascaiato il posto ad un grande silenzio dinnazi a Gesù Eucaristia: l’incontro nel mistero eucaristico.
    Che bello! C’è ancora speranza in questo mondo inavaso da tanti messaggi ingannevoli. Auguro veramente a quei giovami di poratre nel cuore questi eventi vissuti e lo Spiorito possa far fiorire la semente gettata in loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Article by: Paolo

Tutte le informazioni le puoi trovare in questa pagina. Se ti servono alcune fotografie per locandine o depliant, le puoi trovare qui
CHIUDI
CLOSE