Ultimi articoli inseriti Pietro maestro
Ultimi articoli inseriti Donare la vita
Ultimi articoli inseriti Voi chi dite che io sia?
Ultimi articoli inseriti Come alberi che camminano
Ultimi articoli inseriti Incomprensioni

Venite e vedrete

In quel tempo, Giovanni stava con due dei suoi discepoli e, fissando lo sguardo su Gesù che passava, disse: «Ecco l’agnello di Dio!». E i suoi due discepoli, sentendolo parlare così, seguirono Gesù. 
Gesù allora si voltò e, osservando che essi lo seguivano, disse loro: «Che cosa cercate?». Gli risposero: «Rabbì – che, tradotto, significa maestro –, dove dimori?». Disse loro: «Venite e vedrete». Andarono dunque e videro dove egli dimorava e quel giorno rimasero con lui; erano circa le quattro del pomeriggio.
Uno dei due che avevano udito le parole di Giovanni e lo avevano seguito, era Andrea, fratello di Simon Pietro. Egli incontrò per primo suo fratello Simone e gli disse: «Abbiamo trovato il Messia» – che si traduce Cristo – e lo condusse da Gesù. Fissando lo sguardo su di lui, Gesù disse: «Tu sei Simone, il figlio di Giovanni; sarai chiamato Cefa» – che significa Pietro. Gv 1,35-42

Dio è venuto, si è reso accessibile, profeti come Giovanni, ancora oggi, lo indicano presente nel mondo, fissando lo sguardo su di lui, e proprio Giovanni oggi, compie il suo percorso, staccandosi da due suoi discepoli. Il Battista non è un guru che coltiva la propria immagine: a lui sta veramente a cuore il bene dei suoi discepoli e li invita a seguire il Maestro. Il vero profeta, il vero maestro nello spirito è sempre colui che stacca da sé e dal proprio carisma per legare a Cristo. I due discepoli, Andrea e Giovanni, seguono Gesù, vogliono diventare suoi discepoli, e accade un evento straordinario. Gesù non li incoraggia, non gioisce della presenza di due discepoli. Chiede loro ragione della loro scelta: «Che cercate?». Cosa cerchiamo quando seguiamo Gesù? Sicurezza? Favori? Miracoli? Dio non vuole discepoli dozzinali, non accetta chiunque: chiede consapevolezza, autocoscienza, autenticità. Sono spiazzati, ora i due, non sanno rispondere, chiedono rassicurazioni: dove li condurrà questo Rabbì così esigente? «Venite e vedete», dice il Signore. La fede non è sapere delle cose o osservare delle norme, ma seguire qualcuno: il Signore Gesù.

Category: Parole

Tags:

One comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Article by: Paolo

Tutte le informazioni le puoi trovare in questa pagina. Se ti servono alcune fotografie per locandine o depliant, le puoi trovare qui