Ultimi articoli inseriti Cammelli e crune
Ultimi articoli inseriti Giovane ricco
Ultimi articoli inseriti Divorzio
Ultimi articoli inseriti Servo malvagio
Ultimi articoli inseriti Nodi e legature

Il giubileo spiegato ai ragazzi

Il giubileo spiegato ai ragazziCome parlare del Giubileo ai ragazzi? Come spiegare cos’è, come viverlo? Cos’è la misericordia? E il peccato? E poi… il Giubileo, se l’è inventato papa Francesco? Abbiamo chiesto a Paolo Curtaz come fare e lui ha iniziato a raccontare una storia, la stessa storia raccontata al giovane Jakob, oggi diventata un libro, piccolo, facile e pronto per arrivare nelle mani dei ragazzi.

Spiegare il Giubileo della Misericordia, farlo vivere, appassionare i ragazzi perché non resti solo un evento fatto di parole, è una delle imprese che in questo momento impegna parroci, catechisti, genitori, animatori d’oratorio e, non poche volte, anche gli insegnanti.

Un Giubileo raccontato

I TG ne parlano, il Papa lo ricorda a ogni occasione e spesso e volentieri i ragazzi ci guardano con occhi interessati e chiedono: «Ma cosa succede nel Giubileo? Cos’è?». Durante l’ultimo Giubileo (era il 2000) i nostri ragazzi non erano ancora nati e dunque questa è la loro prima volta, il primo Giubileo della loro vita. E già questo lo rende un evento speciale. Molti di loro andranno a Roma da pellegrini, e così oltre a essere speciale sarà anche un evento straordinario. Ma noi, lo sappiamo: questo Giubileo voluto da papa Francesco, è davvero un’occasione straordinaria per tutti, grandi e piccoli, e non certo per il fatto di andare a Roma.

La sfida pastorale è immensa. E si sa, per i catechisti, sempre in prima linea, il bisogno di avere tra mano strumenti adatti è grande. Come Paoline, abbiamo pensato di chiedere a Paolo Curtaz di raccontare in poche pagine questo importante evento ecclesiale. Gli undici capitoletti che compongono il testo danno voce e risposta a queste e altre domande:

  • Cos’è il Giubileo?
  • Lo ha inventato il Papa?
  • A cosa serve?
  • E cos’è la misericordia?
  • Perché è importante?
  • Può aiutarci a vivere?
  • E la confessione a cosa serve?
  • Basta parlare di misericordia?

Nel testo c’è una parte introduttiva che spiega come e quando è nato il Giubileo. Cosa significa e perché è utile. C’è poi una seconda parte, strettamente legata a questo Giubileo straordinario: aiuta i ragazzi a scoprire il volto di Dio e il suo modo di volerci bene. Infine, un’ultima parte: come vivere in prima persona l’anno della misericordia?

Indubbiamente c’è un passaggio che siamo chiamati a far vivere ai nostri ragazzi: imparare ad amare. E per quanto sia una delle parole che pronunciamo di più, siamo di fatto molto lontani dal viverla come stile quotidiano. Si tratta allora di coinvolgerli in questo rivoluzionario cammino che il Papa, e il Vangelo stesso, ci chiede di fare.

Paolo Curtaz con il suo nuovo testo Il Giubileo spiegato ai ragazzi ci offre, in questo senso, un interessante strumento. Potrebbe essere usato dai catechisti per preparare un incontro e da nonni o genitori per capire come rispondere alle domande dei ragazzi; ma potrebbe anche essere regalato direttamente a loro (8-10 anni). Lo stile narrativo e concreto della proposta, la sua brevità lo rende immediato e facilmente fruibile da tutti.

CHIUDI
CLOSE