Ultimi articoli inseriti Pecore senza pastore
Ultimi articoli inseriti Abbi pietà di noi!
Ultimi articoli inseriti Condizioni avverse
Ultimi articoli inseriti Compassione
Ultimi articoli inseriti Lode al Signore!

Parigi brucia

Brucia il tetto di Notre Dame.

Un rogo intenso, maestoso, affascinante, se non fosse così drammatico.

Brucia, Notre Dame, e tutti avvertiamo la nostra impotenza, la nostra fragilità, capaci solo di far vedere quel rogo da ogni angolazione, su ogni media. Incapaci di arginarlo, di spegnerlo, di salvare la Cattedrale nonostante tutta la nostra arroganza di uomini moderni.

Brucia e tutti prendiamo consapevolezza, forse, speriamo, di essere davvero piccoli davanti ad eventi che non sappiamo prevedere, che non possiamo contenere.

E, per un attimo, ogni cosa sparisce. Preoccupazioni, beghe politiche, antipatie ancestrali per trovarci tutti parigini, per rimanere attoniti davanti a quel monumento all’invisibile che è una Cattedrale. Forse, chissà, con un poco di nostalgia per quella fede che fatichiamo a mantenere viva.

Brucia, Notre Dame, e ci ricorda un altrove, e ci richiama, in questo inizio di Settimana Santa, l’olio prezioso e profumato dell’arte che si esprime per innalzare il cuore dell’uomo ad un altrove.

Brucia, Notre Dame, e mi ritrovo, davanti a quelle immagini, come dentro quella Cattedrale, nel silenzio denso della pietra, nelle colonne che, come alberi arditamente si slanciano come ad innalzare lo sguardo.

Un’immagine lenisce il dolore. Centinaia di parigini che, guardando la loro Cattedrale bruciare, intonano il canto struggente dell’Ave Maria, ricordando a loro stessi e a noi che nessun incendio potrà divorare la fede.

Category: Pensieri

Tags:

2 comments

  1. Commovente e bellissimo l’articolo, che come sempre in Paolo , lascia un posto alla speranza anche fra le lacrime

  2. A veder quelle fiamme , il cuore doleva ma si è aperto alla speranza:
    Se finalmente, davanti al disastro, almeno una persona ha riflettuto sulla sua fede, su Dio che si è fatto piccolo per noi, la Chiesa non è morta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Article by: Paolo

Tutte le informazioni le puoi trovare in questa pagina. Se ti servono alcune fotografie per locandine o depliant, le puoi trovare qui