Ultimi articoli inseriti Giuditta e Oloferne
Ultimi articoli inseriti Giudici e vedove
Ultimi articoli inseriti Fuoco dal cielo
Ultimi articoli inseriti Sorpresa!
Ultimi articoli inseriti Dieci sanati, uno salvato

Chi di voi?

In quel tempo, si avvicinavano a Gesù tutti i pubblicani e i peccatori per ascoltarlo. I farisei e gli scribi mormoravano dicendo: «Costui accoglie i peccatori e mangia con loro». 
Ed egli disse loro questa parabola: «Chi di voi, se ha cento pecore e ne perde una, non lascia le novantanove nel deserto e va in cerca di quella perduta, finché non la trova? Quando l’ha trovata, pieno di gioia se la carica sulle spalle, va a casa, chiama gli amici e i vicini e dice loro: “Rallegratevi con me, perché ho trovato la mia pecora, quella che si era perduta”. Io vi dico: così vi sarà gioia nel cielo per un solo peccatore che si converte, più che per novantanove giusti i quali non hanno bisogno di conversione.
Oppure, quale donna, se ha dieci monete e ne perde una, non accende la lampada e spazza la casa e cerca accuratamente finché non la trova? E dopo averla trovata, chiama le amiche e le vicine, e dice: “Rallegratevi con me, perché ho trovato la moneta che avevo perduto”. Così, io vi dico, vi è gioia davanti agli angeli di Dio per un solo peccatore che si converte». Lc 15,1-10

Eccolo, il volto di Dio. Non è il volto di un arcigno despota, di un ragioniere indifferente, di un vigile intransigente ed indispettito, no. È il volto di un Padre colmo di ogni tenerezza, di ogni attenzione, di ogni compassione, che desidera solo il bene dei figli, che opera affinché ogni uomo possa in lui riconoscersi, rispecchiarsi e ritrovare se stesso. È un pastore che cammina tutta la notte per trovare la pecora che si è persa e che, trovatala, non la maltratta e la bastona per il tempo perduto, ma la carica sulle proprie spalle! È come una donna che spazza la casa per ritrovare il siclo che ha perso e che fa festa quando lo ritrova! Che meraviglia, il nostro Dio! E noi, suoi discepoli, dobbiamo imitare questo slancio, questa delicatezza, questa tenerezza. E invece… A volte, invece di uscire a cercare la pecora smarrita, alziamo il recinto perché non scappi! Il problema è che, ormai, le 99 pecore sono già fuori dal recinto! Usciamo dalle nostre ristrettezze devozionali, dai nostri schemi pastorali, diamo ali alle nostre parrocchie, fiato alle nostre voci e mostriamo (infine!) al mondo che non lo sa qual è il vero volto di Dio!

Category: Parole

Tags:

One comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Article by: Paolo

Tutte le informazioni le puoi trovare in questa pagina. Se ti servono alcune fotografie per locandine o depliant, le puoi trovare qui
CHIUDI
CLOSE