Ultimi articoli inseriti Vi abbiamo suonato
Ultimi articoli inseriti Il più grande
Ultimi articoli inseriti Che cosa ve ne pare?
Ultimi articoli inseriti Alzati e cammina
Ultimi articoli inseriti Presepi rissosi

Accoglienze

Ha una piccola parrocchia in Puglia. Mi ha raggiunto quando ha saputo degli esercizi fatti ai Camilliani, a Bicchianico. Mi racconta un po’ di sé.

“Sai, abbiamo in parrocchia un “centro di accoglienza”, una villa in disuso che qualcuno, con astuzia, ha riconvertito per accogliere i migranti. In una stanza normale hanno piazzato quattro letti a castello… La gente all’inizio era diffidente, poi ha visto questi ragazzi, secchi come una quaresima, girare per il paese. E alcuni hanno iniziato a frequentare la Messa. Solo che non sanno una parola di italiano. Allora ho pensato di fare una piccola cosa che potesse aiutarli: mi preparo la predica, la scrivo, poi la faccio tradurre in inglese da un parrocchiano e gliela lascio. La prima volta erano stupiti, poi hanno capito e non la smettevano di ringraziare!”

E’ contento, tanto, piccole gioie da prete, sempre più rare.

Ne so qualcosa da quando, da dieci anni, giro l’Italia e l’Europa. Ho visto quanto smarrimento, quanta fatica, quanta sofferenza abita il cuore dei preti, soprattutto di quelli più innamorati del Vangelo.

Continua.

“Così ho ottenuto tre benefici straordinari: mi obbligo a prepararmi la predica e fa bene a me, i parrocchiani se ne sono accorti e fa bene e a loro, questi fratelli nella fede hanno avvertito un po’ di calore e si sono incoraggiati”

Piccole parabole.

Category: Incontri

Tags:

2 comments

  1. Quella del Prete è una scelta volontaria…non può venire a dire dopo che la vita del Prete non è come avrebbe voluto. Il Vangelo si vive con gioia sempre, nonostante tutto…
    La vita comunque non è facile per nessuno, soprattutto per chi fa delle scelte radicali…chi vuole andare dietro a Gesù, prenda la Sua Croce e Lo segua.
    L”accoglienza del piccolo, del diverso, dell”emarginato è un gesto sublime, ma non deve servire a fare stare bene chi lo compie, perché bisogna accogliere anche nelle difficoltà, e non solo i rifugiati…
    Gesù non è facile, il Vangelo non è facile e la Vita di chi vuol seguire Gesù e mettere iin pratica la Sua Parola non è facile, ma chi accoglie Lui, accoglie il Padre nostro che è nei Cieli, e la ricompensa sarà grande.
    Buona accoglienza verso tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Article by: Paolo

Tutte le informazioni le puoi trovare in questa pagina. Se ti servono alcune fotografie per locandine o depliant, le puoi trovare qui
CHIUDI
CLOSE