Ultimi articoli inseriti Il segno di Giona
Ultimi articoli inseriti Santi e peccatori
Ultimi articoli inseriti L’uomo forte
Ultimi articoli inseriti Chi di voi?
Ultimi articoli inseriti Padre

Accoglienze

Ha una piccola parrocchia in Puglia. Mi ha raggiunto quando ha saputo degli esercizi fatti ai Camilliani, a Bicchianico. Mi racconta un po’ di sé.

“Sai, abbiamo in parrocchia un “centro di accoglienza”, una villa in disuso che qualcuno, con astuzia, ha riconvertito per accogliere i migranti. In una stanza normale hanno piazzato quattro letti a castello… La gente all’inizio era diffidente, poi ha visto questi ragazzi, secchi come una quaresima, girare per il paese. E alcuni hanno iniziato a frequentare la Messa. Solo che non sanno una parola di italiano. Allora ho pensato di fare una piccola cosa che potesse aiutarli: mi preparo la predica, la scrivo, poi la faccio tradurre in inglese da un parrocchiano e gliela lascio. La prima volta erano stupiti, poi hanno capito e non la smettevano di ringraziare!”

E’ contento, tanto, piccole gioie da prete, sempre più rare.

Ne so qualcosa da quando, da dieci anni, giro l’Italia e l’Europa. Ho visto quanto smarrimento, quanta fatica, quanta sofferenza abita il cuore dei preti, soprattutto di quelli più innamorati del Vangelo.

Continua.

“Così ho ottenuto tre benefici straordinari: mi obbligo a prepararmi la predica e fa bene a me, i parrocchiani se ne sono accorti e fa bene e a loro, questi fratelli nella fede hanno avvertito un po’ di calore e si sono incoraggiati”

Piccole parabole.

Category: Incontri

Tags:

2 comments

  1. Quella del Prete è una scelta volontaria…non può venire a dire dopo che la vita del Prete non è come avrebbe voluto. Il Vangelo si vive con gioia sempre, nonostante tutto…
    La vita comunque non è facile per nessuno, soprattutto per chi fa delle scelte radicali…chi vuole andare dietro a Gesù, prenda la Sua Croce e Lo segua.
    L”accoglienza del piccolo, del diverso, dell”emarginato è un gesto sublime, ma non deve servire a fare stare bene chi lo compie, perché bisogna accogliere anche nelle difficoltà, e non solo i rifugiati…
    Gesù non è facile, il Vangelo non è facile e la Vita di chi vuol seguire Gesù e mettere iin pratica la Sua Parola non è facile, ma chi accoglie Lui, accoglie il Padre nostro che è nei Cieli, e la ricompensa sarà grande.
    Buona accoglienza verso tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Article by: Paolo

Tutte le informazioni le puoi trovare in questa pagina. Se ti servono alcune fotografie per locandine o depliant, le puoi trovare qui
CHIUDI
CLOSE