Ultimi articoli inseriti In treno
Ultimi articoli inseriti La vedova e il giudice
Ultimi articoli inseriti Come Noé
Ultimi articoli inseriti Come un fulmine
Ultimi articoli inseriti Lebbrosi

Ecco mia madre

In quel tempo, andarono da Gesù la madre e i suoi fratelli, ma non potevano avvicinarlo a causa della folla. 
Gli fecero sapere: «Tua madre e i tuoi fratelli stanno fuori e desiderano vederti». 
Ma egli rispose loro: «Mia madre e miei fratelli sono questi: coloro che ascoltano la parola di Dio e la mettono in pratica». Lc 8,19-21

Gesù propone un modello famigliare e di relazione che supera ampiamente l’idea sociale e culturale che ci siamo fatti della famiglia e delle relazioni umane (anche noi cattolici!). All’epoca di Gesù l’influenza del clan famigliare era determinante, fortissima, e tutto ruotava intorno alle decisioni del capo-famiglia. La Bibbia riflette lungamente sulle qualità del buon capo-famiglia confermando l’impianto culturale di tale ruolo. Gesù, invece, supera questa impostazione: l’unione fra le persone non è più determinata da legami di sangue ma dalla consapevolezza di essere figli dello stesso Dio, di fare la stessa esperienza di fede, di appartenere alla stessa comunità di vita. Chi ascolta la Parola e la accoglie stabilisce con gli altri fratelli legami più autentici e profondi di quelli, spesso di facciata, determinati dall’appartenenza allo stesso clan. È l’esperienza che fanno molti di noi che vivono un’intensità di relazione molto forte con chi ha fatto la nostra stessa scoperta: siamo figli amati dal Padre. È una consolazione immensa, e non solo per chi ha vissuto una sconfortante esperienza famigliare e che ritrova nel sogno di Dio che è la Chiesa la possibilità di essere accolto e di accogliere, ma per tutti!

Category: Parole

Tags:

One comment

  1. Chi si avvicina per la prima volta al Vangelo e legge questo passo, fugge via terrorizzato e dichiarando che Gesù è uno sconsiderato. Sappiamo bene che così non è, conosciamo bene la portata dell’amore che lega la Madre al Figlio e il Figlio alla Madre; è un legame doppio a intreccio che nessuno mai potrà spezzare; e possiamo affermare e gridare a gran voce che nessuno mai, né in Cielo né in terra ha ascoltato la Parola di Dio e l’ha messa in pratica così come ha fatto Maria. No, Lui non e né uno sconsiderato né un villano, anzi proprio in virtù dell’esempio della Madre Sua ha potuto proclamare apertamente che Sua madre e i Suoi fratelli sono coloro che ascoltano la Parola di Dio e la mettono in pratica…
    Ovvio, siamo tutti fratelli e figli di un Unico Padre, ma solo coloro che ascoltano e mettono in pratica sono a Lui particolarmente intimi.. e alla fine, non sappiamo se tutti quelli che lo seguivano e lo ascoltavano, mettevano poi in pratica la Sua Parola..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Article by: Paolo

Tutte le informazioni le puoi trovare in questa pagina.
Se ti servono alcune fotografie per locandine o depliant, le puoi trovare qui

CHIUDI
CLOSE