Ultimi articoli inseriti L’ultima ora
Ultimi articoli inseriti Cammelli e crune
Ultimi articoli inseriti Giovane ricco
Ultimi articoli inseriti Divorzio
Ultimi articoli inseriti Servo malvagio

Da un irrequieto per grazia

Signore del tempo e dello spazio,

Infinito Dio diventato bambino,

Padre e Madre che ti sei raccontato e dato in Gesù,

Maestro e Signore,

luce e cuore, pace e abisso, vetta e tormento.

Ti ringrazio per l’anno che mi hai dato da vivere, per le persone che ho incontrato, per le cose che ho fatto, per le emozioni che ho vissute, per i pensieri che mi hanno accompagnato, per ogni singolo giorno, per ogni singolo istante, per ogni singola azione.

Certo, come ogni anno, come sarà il prossimo anno, ci sono stati anche eventi negativi ed errori e sbagli, peccati e inadempienze, rabbie e paure. Perché la vita è necessariamente un intreccio di acqua e fango anche se vorremmo che tutto fosse solo positivo, solo facile, solo felice, negando la misteriosa dinamica dell’Universo di cui facciamo parte, in continua evoluzione, in continuo cammino. Ma ti ringrazio per avermi dato la forza di non scoraggiarmi troppo in quei momenti, di non piangermi addosso, di non incolparne gli altri, di non sentirmi a credito verso la vita. E di avere vissuto l’ombra come riflesso della luce.

Ti ringrazio soprattutto per tutta la verità che ho scoperto in me, intorno a me, riflesso del tuo disegno sul mondo e dell’avere potuto, come Maria, ancora una volta, fare della mia vita una ricerca meditata, una scoperta inattesa. Credo di sapere e ogni volta all’orizzonte scopro cose inattese, immense, che ancora lasciano intuire che altro ci sarà da capire.

Ti affido l’anno che verrà. Spero sia felice, e pieno di soddisfazioni, e lieve per l’umanità sofferente. Ma spero, soprattutto, che sia ancora frizzante di curiosità, di umiltà sana e serena, di tempo colmo di silenzi e di ascolto. Di compassione. Di gratitudine. Di amore. Del tuo sorriso. Della benedizione da dare e da ricevere. Dello sguardo altro su ciò che accade.

A te lode, Signore del tempo e della Storia. 

A te lode. Amen.

Category: Pensieri

Tags:

4 comments

  1. Come non condividere una preghiera cosi’….GRAZIE! E mi unisco nel desiderare che si realizzi tutto cio’ che hai espresso con forza e intensita’. Auguri anche a te…perche’possa continuare a diffondere la Parola con tanta creativita’…. Buon Anno!

  2. Grazie della bellissima preghiera che, come sempre, mi aiuta tantissimo a tirar fuori dalla mia anima la mia preghiera. Grazie a Dio di amarmi e ti prometto, mio Dio, che cercherò in ogni luogo, in ogni volto e in ogni evento i segni della tua volontà nella mia vita. Ti prometto che cercherò di non sentirmi inutile come spesso mi accade e di cercare in tutto ciò che vivo la mia utilità per la realizzazione del Tuo regno. Grazie Paolo per essere una presenza di Dio nella mia vita .buon anno a te e la tua famiglia tutta.

  3. Sto leggendo i tuoi libri. La serenità e la semplicità che trasudano mi danno spunto e stimolo a continuare ad insegnare, ai miei alunni di scuola primaria, la verità e la coerenza in ogni gesto quotidiano. Spesso gli scrittori nascondono Dio dietro bellissime ma complesse parole. Io credo che Dio si manifesti in un sorriso, in una lacrima, in uno sguardo incerto o incuriosito. Io insegno ai miei alunni ad essere semplicemente se stessi con spontaneità.

    ..anche Gesù nel nascondimento, prima della predicazione, era umile e sincero. Viveva la vita di tutti i giorni come noi, tra lavoro, stanchezza, soddisfazioni, attese e speranze.
    Grazie per tutto ciò che fai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Article by: Paolo

Tutte le informazioni le puoi trovare in questa pagina. Se ti servono alcune fotografie per locandine o depliant, le puoi trovare qui
CHIUDI
CLOSE