Ultimi articoli inseriti Elia
Ultimi articoli inseriti Capricci
Ultimi articoli inseriti Battaglie
Ultimi articoli inseriti Venite a me
Ultimi articoli inseriti Pecore perdute

Annunciando la buona novella

In quel tempo, Gesù convocò i Dodici e diede loro forza e potere su tutti i demòni e di guarire le malattie. E li mandò ad annunciare il regno di Dio e a guarire gli infermi.
Disse loro: «Non prendete nulla per il viaggio, né bastone, né sacca, né pane, né denaro, e non portatevi due tuniche. In qualunque casa entriate, rimanete là, e di là poi ripartite. Quanto a coloro che non vi accolgono, uscite dalla loro città e scuotete la polvere dai vostri piedi come testimonianza contro di loro».
Allora essi uscirono e giravano di villaggio in villaggio, ovunque annunciando la buona notizia e operando guarigioni. Lc 9,1-6

Ci dà forza, il Signore. E potere. Ma non il potere dei veleni di curia che tanto danno hanno fatto e stanno facendo alla sua Chiesa. Il potere di cacciare la parte oscura dentro di noi, la parte malvagia che abita in ciascuno di noi. E siamo inviati ad annunciare il Vangelo e a guarire le malattie, le profonde ferite che portiamo in noi stessi. A questo “serve” la Chiesa: ad annunciare il Cristo, a guarire, a liberare dalla parte oscura. Tutto il resto è coreografia e va sopportato solo e quando realizza il mandato del Signore. Il grande peso che la storia ci consegna, organizzazioni, strutture, nate per servire meglio il vangelo, oggi rischiano di far affondare drammaticamente il cristianesimo, almeno in Europa. Forse occorre avere il coraggio di compiere delle scelte audaci e traumatiche per tornare a vivere alla lettera ciò che il Signore chiede. Tornare ad annunciare davvero a due a due, senza altri mezzi, ma con la sola forza del vangelo che rende credibili le nostre parole, eco della Parola. Torniamo a dare buone notizie all’uomo di oggi, smarrito e rabbioso, incapace di voltarsi verso Dio. Che non sa più dove guardare per trovare Dio! Torniamo all’essenziale per essere obbedienti a quanto ci chiede il Maestro.

Category: Parole

Tags:

One comment

  1. Solo Gesù può darci la forza per andare “nudi”, senza mezzi, senza tutte le cose che ci fanno stare apparentemente tranquilli. Come possiamo lasciarci stupire dal Signore, ricevere tutti i doni che da sempre ha in serbo per noi, se siamo talmente pieni di noi stessi da ritenere di non aver bisogno di nulla?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Article by: Paolo

Tutte le informazioni le puoi trovare in questa pagina.
Se ti servono alcune fotografie per locandine o depliant, le puoi trovare qui

CHIUDI
CLOSE