Ultimi articoli inseriti Elia
Ultimi articoli inseriti Capricci
Ultimi articoli inseriti Battaglie
Ultimi articoli inseriti Venite a me
Ultimi articoli inseriti Pecore perdute

Finalmente libero

Non ci vediamo spesso, anche se siamo imparentati, ma quando accade è sempre un momento di grazia.
L’occasione è il compleanno di una quattordicenne: per l’occasione siamo stati invitati per una grigliata serale allestita fuori casa, nel cortile.
Ed è proprio il cortile ad accomunare le persone sedute intorno al tavolo: ricordiamo le belle estati consumate in quel piazzale e in quella strada privata, fra i meli del nonno e l’orto della nonna. Le biciclettate, i giochi nella sabbia che papà aveva procurato, le prime dispute fra maschi e femmine…
Ora sono i nostri figli, mentre cala la sera, a divertirsi come dei matti.

Ma con K e L c’è una ragione in più per chiacchierare, un di più che sfugge agli altri.
Il Signore Gesù.
Quando parliamo fra noi c’è questo segreto condiviso, la passione bruciante del Vangelo che ha cambiato la mia vita, molti anni fa, e la loro, da non molto tempo.
Lui meccanico su mezzi da cantiere, lei impiegata. Una coppia normale, con un percorso normale. Lei si lamentava dei suoi modi bruschi, della sua gioventù spericolata, degli eccessi che periodicamente emergevano nella loro vita di coppia.
Poi la tragedia: il loro primogenito, atteso con passione, era morto alla fine della gravidanza. Ricordo quel funerale straziante.
Da lì qualcosa si era rotto, una ferita profonda, un abisso spalancato e mai richiuso. Un giorno, chissà come, nell’officina entrò un evangelista e iniziò a parlare di Gesù.
K cambiò radicalmente, nel giro di qualche mese.
All’atteggiamento superficiale subentrò la lettura, la preghiera, la ricerca.
Nessuna bestemmia condiva più le sue frasi. E gentilezze che spiazzarono i colleghi. E lo sguardo sempre più luminoso.

La moglie venne a parlarmi per un consiglio: lei era stata battezzata e cresciuta nella fede cattolica ma ora che suo marito si stava convertendo e lo faceva nella fede evangelica, era presa da qualche scrupolo. Scrupolo che le tolsi subito, da buon cattolico: occorre prendere la grazia da dove arriva e lodare il Signore.

Così è accaduto: la loro vita è cambiata, lui si è lanciato in un nuovo lavoro che gli lascia tempo per evangelizzare, girano l’Italia per i loro incontri di preghiera, portandosi il loro secondogenito, dono inatteso dopo la tragedia.
Sono fiero di loro, vorrei trovare un decimo del loro entusiasmo e della loro passione in tanti cristiani cattolici stanchi e demotivati.

K mi fa un regalo, alla fine della serata, un CD audio.
“Ho pensato di lasciare la testimonianza della mia vita a chi la vuole ascoltare. Lo regalo a chi incontro. E’ un modo che ho per rendere lode al Signore”.
Lo prendo volentieri.
Guardo la copertina: un uomo in controluce con le braccia alzare in segno di vittoria. E il titolo: Finalmente libero.

Category: Incontri

Tags:

2 comments

  1. Le vie del
    Signore sono infinite. Lo sappiamo perché questo modo di dire fa parte del
    nostro linguaggio sin dalla culla, anche per chi non è credente. Eppure diffidiamo! Quante madri pregano per la conversione dei propri figli! Spesso con impazienza. Invece dovremmo lasciare tempo al tempo, seguendo con la preghiera il cammino di chi tanto ci sta a cuore. Mi
    piace molto il titolo “finalmente libero”! Ci battiamo per una vita per questa ‘benedetta’ libertà. In realtà sarebbe alla portata di tutti, non costa nulla, richiede solo una correzione di rotta. E, infine, quante volte è’ il maledetto dolore, che tutti vorremmo evitare, a riorientare la nostra vita ….Grazie per questo prezioso contributo Paolo. Dove si può acquistare il Cd?

  2. “Padre, possiamo pregare con gli evangelici, i protestanti. ….,?”
    “Devi!!!!!”
    Sono le parole di Papa Francesco .
    La scorsa settimana ho partecipato ad una liturgia battesimale di una comunità di pentecostali rumeni. Tutti adulti e ragazzi che fanno una scelta consapevole di fronte e insieme alla comunità che prega e partecipa con loro in maniera semplice ma intensissima.
    … Lasciamo agire lo spirito Santo! !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Article by: Paolo

Tutte le informazioni le puoi trovare in questa pagina.
Se ti servono alcune fotografie per locandine o depliant, le puoi trovare qui

CHIUDI
CLOSE