Ultimi articoli inseriti Cammelli e crune
Ultimi articoli inseriti Giovane ricco
Ultimi articoli inseriti Divorzio
Ultimi articoli inseriti Servo malvagio
Ultimi articoli inseriti Nodi e legature

Non più soli

“Essi sapevano che non sarebbero stati più soli.
Sapevano di essere benedetti. E’ proprio questa la consapevolezza che la Chiesa vuole imprimere dentro di noi nei quaranta giorni dopo Pasqua. Essa desidera che anche per noi la consapevolezza diventi un sapere non solo della ragione ma del cuore, perché anche in noi possa scaturire la grande gioia che ai discepoli non poteva più essere tolta. Perché sorga questa sapienza del cuore è necessario l’incontro, un addentrarci nel discorso con il Signore, una profonda familiarità con lui, che la Scrittura descrive con l’espressione del “mangiare insieme il sale”. A questa apertura interiore ci invita la festa dell’Ascensione di Cristo. Quanto più ci riesce, tanto più comprenderemo la grande gioia scaturita nel giorno di quell’apparente congedo che, in verità, è stato l’inizio di una nuova vicinanza.” (Papa Benedetto XVI)

Category: Pensieri

Tags:

One comment

  1. Leggendo questo commento di Paolo all ‘Ascensione mi viene fortemente in mente la portata “comunitaria” del messaggio. Dio non ci ha mai lasciato soli non solo come singoli ma non ci ha lasciato soli neanche come Chiesa! La Chiesa nei secoli non si è’ mai esonerata dal dare il peggio di se’. Papi corrotti , lotte di potere , fino alle finanze spregiudicate della banca vaticana. Eppure…. Eppure lo Spirito non si è’ mai stancato di suscitare Santi e Profeti in ogni tempo. Quanto bene ci vuole questo Signore, a noi come singoli, ma anche alla Santa Chiesa…. Anche quando Santa non è . È’ veramente infinito l ‘amore di Dio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Article by: Paolo

Tutte le informazioni le puoi trovare in questa pagina. Se ti servono alcune fotografie per locandine o depliant, le puoi trovare qui
CHIUDI
CLOSE