Ultimi articoli inseriti Cammelli e crune
Ultimi articoli inseriti Giovane ricco
Ultimi articoli inseriti Divorzio
Ultimi articoli inseriti Servo malvagio
Ultimi articoli inseriti Nodi e legature

Il mondo vi odia

In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli:
«Se il mondo vi odia, sappiate che prima di voi ha odiato me. Se foste del mondo, il mondo amerebbe ciò che è suo; poiché invece non siete del mondo, ma vi ho scelti io dal mondo, per questo il mondo vi odia.
Ricordatevi della parola che io vi ho detto: “Un servo non è più grande del suo padrone”. Se hanno perseguitato me, perseguiteranno anche voi; se hanno osservato la mia parola, osserveranno anche la vostra. Ma faranno a voi tutto questo a causa del mio nome, perché non conoscono colui che mi ha mandato». Gv 15,18-21

C’è stato un momento in cui i cristiani, forzando e tradendo il vangelo, hanno usato la forza e la violenza per imporre la fede, in un contesto molto diverso dal nostro, certo, caratterizzato da una miopia intellettuale che ora riconosciamo come una grave distorsione della proposta evangelica. Ma, grazie al cielo, lo Spirito ha condotto la Chiesa su sentieri di conversione e di penitenza (ricordate lo straordinario Giubileo del Duemila?). Oggi, invece, le cose si sono ribaltate e in pochi anni il cristianesimo è diventata la religione maggiormente perseguitata nel mondo. Nei paesi in cui il fondamentalismo islamico è intollerante con i seguaci di Gesù, dimostrando peraltro scarsissima conoscenza del Corano! Ma anche in paesi in cui le scelte dei cristiani contro la violenza e la sopraffazione hanno scardinato la religione superstiziosa di molti dittatori (penso all’America latina degli anni ’80) o, nella nostra modernissima Europa, con rigurgiti di razionalismo intollerante che accetta ogni idea, purché non provenga dai cristiani! Gesù ci aveva avvisati e, forse, il fatto che l’essere cristiani non sia ben visto, ci aiuta a crescere nella verità della nostra professione di fede…

Category: Parole

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Article by: Paolo

Tutte le informazioni le puoi trovare in questa pagina. Se ti servono alcune fotografie per locandine o depliant, le puoi trovare qui
CHIUDI
CLOSE