Ultimi articoli inseriti San Luca
Ultimi articoli inseriti Pattume
Ultimi articoli inseriti Giona
Ultimi articoli inseriti Bevi e divertiti
Ultimi articoli inseriti Grembo

Apostolo di riserva

In quei giorni Pietro si alzò in mezzo ai fratelli – il numero delle persone radunate era di circa centoventi – e disse: «Fratelli, era necessario che si compisse ciò che nella Scrittura fu predetto dallo Spirito Santo per bocca di Davide riguardo a Giuda, diventato la guida di quelli che arrestarono Gesù. Egli infatti era stato del nostro numero e aveva avuto in sorte lo stesso nostro ministero. Sta scritto infatti nel libro dei Salmi:
“La sua dimora diventi deserta
e nessuno vi abiti”,
e: “Il suo incarico lo prenda un altro”.
Bisogna dunque che, tra coloro che sono stati con noi per tutto il tempo nel quale il Signore Gesù ha vissuto fra noi, cominciando dal battesimo di Giovanni fino al giorno in cui è stato di mezzo a noi assunto in cielo, uno divenga testimone, insieme a noi, della sua risurrezione».
Ne proposero due: Giuseppe, detto Barsabba, soprannominato Giusto, e Mattia. Poi pregarono dicendo: «Tu, Signore, che conosci il cuore di tutti, mostra quale di questi due tu hai scelto per prendere il posto in questo ministero e apostolato, che Giuda ha abbandonato per andarsene al posto che gli spettava». Tirarono a sorte fra loro e la sorte cadde su Mattia, che fu associato agli undici apostoli.

Dodici erano stati chiamati a fare un’esperienza particolare col Signore Gesù. Dodici come le tribù di Israele, i figli di Giacobbe diventato Israele. Dodici come la totalità dell’umanità. Ma quel numero era cambiato a causa della follia di Giuda, discepolo che volle cambiare le scelte di Dio. Perciò i rimasti, teneri, decisero, dopo la Pentecoste, di tornare ad essere Dodici. Non per loro stessi, ma consapevoli di appartenere ad un progetto grandioso, al sogno di Dio, alla Chiesa icona della nuova umanità, alla caparra dell’armonia originaria e originante. Allora radunano coloro che per primi erano stati con loro, con Gesù, dal battesimo alla croce. Fra questi Mattia, apostolo di riserva, seduto in panchina fino a quel momento. Uno di quelli che, come loro, aveva conosciuto e seguito Gesù, e che era rimasto fedele anche se non era entrato nel numero degli eletti. Non una primadonna, ma un discepolo vero, che sa restare nell’ombra, che non scalcia per apparire, per entrare nella lista dei santi apostoli degni di altari e incensi. San Mattia, apostolo di riserva, prega per tutti coloro che vivono dietro le quinte e, amando il Signore, servono con passione la sua Chiesa.

Category: Santi

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Article by: Paolo

Tutte le informazioni le puoi trovare in questa pagina. Se ti servono alcune fotografie per locandine o depliant, le puoi trovare qui
CHIUDI
CLOSE