Ultimi articoli inseriti Giovane ricco
Ultimi articoli inseriti Divorzio
Ultimi articoli inseriti Servo malvagio
Ultimi articoli inseriti Nodi e legature
Ultimi articoli inseriti Nostra Signora dei folli

E’ lecito fare il bene

In quel tempo, Gesù entrò di nuovo nella sinagoga. Vi era lì un uomo che aveva una mano paralizzata, e stavano a vedere se lo guariva in giorno di sabato, per accusarlo. Egli disse all’uomo che aveva la mano paralizzata: «Àlzati, vieni qui in mezzo!». Poi domandò loro: «È lecito in giorno di sabato fare del bene o fare del male, salvare una vita o ucciderla?». Ma essi tacevano. E guardandoli tutt’intorno con indignazione, rattristato per la durezza dei loro cuori, disse all’uomo: «Tendi la mano!». Egli la tese e la sua mano fu guarita. E i farisei uscirono subito con gli erodiani e tennero consiglio contro di lui per farlo morire.

Il sabato e ogni norma religiosa possono diventare un idolo cui sacrificare il buon senso. Così la straziante scena della guarigione dell’uomo dalla mano paralizzata è emblematico dello stato di lucida follia cui può condurre ogni fanatismo, in questo caso quello religioso. Anche solo immaginare che Dio sia più contento del rispetto esteriore del sabato che del ritorno alla vita normale di un paralitico indica una grettezza di visione che lascia sbalorditi. Il fatto, poi, che i devoti facciano una riunione, offesissimi, per decretare la morte di Gesù indica la distanza fra la loro prospettiva e quella immensamente liberante del Maestro. Gesù non è un anarchico e la norma può diventare il vestito e la concretezza dell’amore, ma, diversamente dai farisei, non mette la legge al centro, ma l’uomo. È il paralitico a stare nel mezzo, perché la gloria di Dio è l’uomo che vive. Anche le nostre comunità devono imparare, e tanto!, da questa pagina nel mettere l’uomo in mezzo, e non i piani pastorali o le tradizioni religiose, cose buone se diventano strumenti per far crescere in pienezza ogni discepolo, ogni uomo.

Category: Parole

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Article by: Paolo

Tutte le informazioni le puoi trovare in questa pagina. Se ti servono alcune fotografie per locandine o depliant, le puoi trovare qui
CHIUDI
CLOSE