Ultimi articoli inseriti Elia
Ultimi articoli inseriti Capricci
Ultimi articoli inseriti Battaglie
Ultimi articoli inseriti Venite a me
Ultimi articoli inseriti Pecore perdute

Buone notizie

Voglio attendere. Davvero, sul serio.

Voglio vedere le buone notizie, vedere il Vangelo che si dipana intorno a me e in me.

Non voglio asfaltare il Natale, non voglio che sia un giorno che capita, non voglio spegnerlo.

Ho troppi natali alle spalle per non sapere che il rischio è quello dell’insignificanza, anche per noi discepoli, proprio per noi discepoli.

Siamo chiamati ad alzare lo sguardo, a vedere oltre il fango che ci sta travolgendo.

 

Certo, le divisioni nell’umanità sono forti, basta guardare la nostra squallida italietta, e anche nella Chiesa: secoli di incomprensioni e di arroganza hanno strappato la tunica intatta di Cristo. Ma l’abbraccio e le parole che abbiamo gustato durante la visita di Francesco a Instanbul, quel sorriso cordiale di Bartolomeo patriarca della Chiesa d’Oriente, i due fratelli, Pietro e Andrea, che vogliono riconciliarsi dopo quasi mille anni di separazione a me ha allagato il cuore.

Gli ostacoli ci sono ancora, soprattutto di ordine politico. Il successore di Andrea è patriarca della Chiesa più importante d’Oriente, ma che conta poche migliaia di fedeli e viene vista con sufficienza da altre Chiese autocefale come quella russa. Ma quell’abbraccio è la più bella cosa vista in questo splendido pontificato.

Per capire la portata di tale incontro approfondite qui:

http://vaticaninsider.lastampa.it/nel-mondo/dettaglio-articolo/articolo/francesco-turchia-37800/

 

Altra piccola traccia di luce di cui, ovviamente, non v’è traccia sui nostri quotidiani intenti a scoperchiare il vaso di Pandora della giunta capitolina è la ferma condanna del terrorismo e di quanto succede in Iraq e nel cosiddetto califfato dell’Is da parte di un convegno organizzato dall’Università di Al Azhar, il “Vaticano” dell’Islam, l’unica scuola autorizzata a formare gli imam nel mondo islamico, una specie di “Sant’Uffizio” musulmano il quale ha ribadito che chi perseguita un cristiano tradisce l’Islam. Questo è il vero volto dell’Islam, purtroppo poco ascoltato, che dobbiamo tenere a mente quando qualche politico o giornalista nostrano rispolvera ansie crociate. Il terrorismo va combattuto ma non ha nulla a che fare con l’Islam.

http://www.fides.org/it/news/56568-AFRICA_EGITTO_Conferenza_di_al_Azhar_chi_perseguita_i_cristiani_tradisce_l_islam#.VIP8L6SG_GI

 

Belle notizie, a saperle trovare.

 

Category: Cose di Chiesa

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Article by: Paolo

Tutte le informazioni le puoi trovare in questa pagina.
Se ti servono alcune fotografie per locandine o depliant, le puoi trovare qui

CHIUDI
CLOSE