Ultimi articoli inseriti San Luca
Ultimi articoli inseriti Pattume
Ultimi articoli inseriti Giona
Ultimi articoli inseriti Bevi e divertiti
Ultimi articoli inseriti Grembo

Adriana ZARRI – UN EREMO NON E’ UN GUSCIO DI LUMACA

un_eremo_non_e_un_guscio_di_lumacaScomparsa da pochi anni, la Zarri è una delle figure più interessanti del dopo Concilio per la sua storia personale, la sua capacità riflessiva e la sua verve polemica. Nel ribollire di quegli anni scelse la vita eremitica nei dintorni di Ivrea. Il libro accoglie una serie di articoli scritti per una rivista e getta un bel colpo di luce su quel tipo di esperienza.

  • Livello di lettura: semplice
  • Per chi: ha nostalgia del silenzio che avvicina a Dio
  • Einaudi, 2012, pp.271, 12 €

[button link=”http://www.sanpaolostore.it/eremo-non-guscio-di-lumaca-erba-della-mia-erba-altri-resoconti-di-vita-adriana-zarri-9788806213480.aspx?Referral=curtaz_blog” color=”green”]Se ti interessa, compralo su Sanpaolostore.it[/button]

Category: Recensioni

Tags:

10 comments

  1. Adriana Zarri è una delle voci più profonde e genuine dei nostri tempi!

    Approfitto di questo spazio per comunicare che da un po’ di tempo, esattamente dal 18 agosto scorso, non mi arrivano più le “omelie” della domenica (stessa situazione anche per altri amici). Problemi tecnici?
    Aspettiamo con fiducia il ripristino di “tiraccontolaparola”.

  2. Salve.

    … vorrei capire cosa trovate di così sublime nella Zarri … da spargere tanto incenso … ???

    Onestamente mi interrogo molto su questi “teologi” che passano la vita a fare esperienze, a riflettere, a meditare … e poi mi finiscono sul fronte abortista, divorzista … e si ingegnano a generare simpatiche e confortevoli visioni di inferni vuoti od inesistenti ….
    … col beneplacito della sinistra più radicale e sovversiva … che appunto li candida pure volentieri tra le sue file …

    … boh … ditemi un po’ voi se si può dire “teologo” una che dedica la sua vita a meditare il Vangelo (almeno così dice) e finisce per dirci che ammazzare i bimbi nel grembo delle madri è cosa buona e giusta e che il diavolo e l’inferno non esistono.

    Dal mio punto di vista .. poteva impegnare meglio i suoi anni su questa terra.

    Salùt
    Janus

    1. D’accordo Janus, io non la conoscevo e non ho seguito la sua ultima parte di vita. Rispetto a quel libro, però, ho trovato molti spunti di una vera bellezza spirituale. La mia è una recensione su quel libro, non sulla vita di Adriana Zarri.

  3. Ammetto l’ignoranza. Stimolato dalla segnalazione sul blog così ho curiosato sulla rete. Come Janus rimango perplesso di fronte a certe posizioni che appaiono in forte contrasto con le parole e gli insegnamenti del Vangelo.
    Spazio e rispetto per tutti ci mancherebbe ma nel mio caso propendo per altre figure, scritti o pensatori …

  4. Concordo con voi, cari Janus e Roberto, infatti, possiamo essere teologi, esegeti, conoscere il Vangelo a memoria………., ma: “Non chiunque mi dice: “Signore, Signore”, entrerà nel regno dei cieli, ma colui che fa la volontà del Padre mio che è nei cieli” (Matteo 7, 21-27) Ho visto da qualche parte una simpatica vignetta nella quale c’era scritto: “Bisogna essere Battezzati, non divorziati, non risposati, non essere gay, confessati almeno una volta l’anno; io aggiungo: non abortisti, non menzogneri, non ingannatori, ecc……ecc…….”. Si, penso che questi possano piacere a Dio.

  5. @ Federica …
    Ma quanti anni hai amica mia ?

    @ Costanza
    Come detto anche a me, la Zarri, fornisce ampi spunti di riflessione 🙂
    Come sai non amo dare patenti di cattolicità … ma da cattolico alcune posizioni mi interrogano.
    Io ho maturato una mia visione relativa questi “pensatori” … quelli in buona fede e di buona pasta, intendo … come, al fine dei conti, mi è sempre sembrata la Zarri.
    Mi pare di vedere un grande amore per l’uomo, una grande empatia umana e carica “umanitaria” … una grande capacità di compassione e tenerezza … che li porta però ad amare, al fine, la creatura più del Creatore … ed a volte … ahimè … pure contro il Creatore.
    Confondendo la via … con la meta.
    Un abbraccio.
    Janus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Article by: Paolo

Tutte le informazioni le puoi trovare in questa pagina. Se ti servono alcune fotografie per locandine o depliant, le puoi trovare qui
CHIUDI
CLOSE