Ultimi articoli inseriti Levi
Ultimi articoli inseriti Liti e capricci
Ultimi articoli inseriti Vedova di naim
Ultimi articoli inseriti La fede del centurione
Ultimi articoli inseriti Uva dai rovi

Mumble mumble

… è il rumore che fa la mia testolina quando ragiona e avanza nei meandri della conoscenza. E il tema della riflessione in questa domenica pomeriggio di relax prima delle prossime conferenze e di vari altri impegni (sto finendo un libro in uscita prima dell’estate) è la salute di questo blog. A stimolarmi è stata una di voi che ha notato il calo degli interventi. Sono andato a vedere i dati che mi segnalano, nell’ultimo anno, un aumento del 10% di visite, 86000 visite per 225mila pagine lette, con il 40% di voi che in un anno è tornato più di 24 volte (il 14 % oltre 200 volte, più di me!) e una buona tenuta dell’insieme.

Ma la preoccupazione, da parte sua, era la “scomparsa” di alcuni amici storici che intervenivano con una certa frequenza e anche – tirata d’orecchi al sottoscritto! – una mia assenza nei dibattiti. Sono convinto che partecipare ad un blog sia una cosa saltuaria, che può durare qualche mese: come ho scritto quasi due anni fa, credo che un blog sia un porto di mare, uno ci va quando ne ha bisogno. Quindi non mi preoccupo se qualcuno prende il largo per altri lidi! E per la mia latitanza… vero, portate pazienza ma davvero le cose da fare sono tantissime! (In primis la mia famiglia).

Ma la provocazione mi è servita per un’idea: perchè non me lo scrivete voi come dev’essere un blog, questo blog? Attenzione: poi magari cestino tutto, ma sarebbe davvero bello sentirvi. Ditemi che temi trattare, se avete delle idee da proporre. E mi piacerebbe davvero tantissimo sentire quelli che non intervengono mai: a fronte di articoli letti fra le mille e le duemila volte, solo una trentina di persone intervengono, evidentemente perché preferiscono solo leggere… Ma per una volta, please, ditemi come andare avanti.

Grazie!

Category: Diario personale

106 comments

  1. Scusate, qualcuno mi piega come funziona questo blog? Io sono appena arrivata, ho inserito un paio di commenti, ma forse li ho inseriti nel posto sbagliato. Si tratta di un club privato? Sembra che ci sia un continuo confronto tra persone che si conoscono da tempo, ma i nuovi come devono fare per entrare davvero?

    Grazie
    un saluto e attendo fiduciosa un cenno

    1. Carissima giullare. certo che chiunque può aggiungere qualcosa dovunque! ma di solito il confronto diretto, lo scambio in tempo più o meno reale avviene sul commento del momento che ora è Donne e Pozzi. qui abbiamo chiacchierato per un po’ e ora ci siamo spostati di là!
      Di solito succede che Paolo pubblica un nuovo Post e chi vuole legge chi vuole interviene chi vuole passa e va… c’è che scrive da mesi chi da anni chi torna chi va e viene; come dice Paolo: un porto di mare. Certo abbiamo imparato a conoscerci, e conosceremo di te quello che ci dirai… Non è un Club privato, ma un’opportunità che Paolo ci ha messo a disposizione! pensa che io ti avevo scambiato per qualcuno che, se non ricordo male, nei primi mesi si chiamava giullare come te! e pensavo fossi una veterana.
      ora vai di là se vuoi intervenire! io per oggi sto spegnendo! Ciao e benvenuta!
      a presto!

      P.S.
      se vuoi conoscerci meglio… rileggi qualche post anche tu… ciao

  2. scusate per l’entrata poco delicata, ma mi sembrava di essere appiccicata ad un vetro attraverso il quale non passava la voce. Dirò anche che sono imbranata per quanto riguarda i blog in generale in quanto ho iniziato ad usarli da pochi giorni…quindi ogni tanto mi perderò, abbiate pazienza imparerò.

    Grazie per il benvenuto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Article by: Paolo

Tutte le informazioni le puoi trovare in questa pagina. Se ti servono alcune fotografie per locandine o depliant, le puoi trovare qui
CHIUDI
CLOSE