Ultimi articoli inseriti San Luca
Ultimi articoli inseriti Pattume
Ultimi articoli inseriti Giona
Ultimi articoli inseriti Bevi e divertiti
Ultimi articoli inseriti Grembo

Pensoso palpito

«Cristo pensoso palpito,

Astro incarnato nell’umane tenebre,

Fratello che t’immoli

Perennemente per riedificare


Umanamente l’uomo…»

(G. Ungaretti, Mio fiume anche tu).

Buon anno a tutti

Category: Diario personale

18 comments

  1. Che il 2011 sia per te un anno pieno di soddisfazioni e serenità. Ti aspetto presto a Genova assieme agli altri cercatori di Dio. Un abbraccio fraterno nel Signore

  2. Anni
    Comincio ringraziando: che è sempre un ottimo rimedio per mandare via nostalgie false speranze rancori e pensieri negativi…

    Grazie a Dio, perché mi ha dato il 2010 da vivere, ed energie per agire vivendolo.

    Grazie alle persone che nel 2010 mi sono state vicine, che hanno camminato con me e ogni tanto quando inciampavo mi hanno dato la mano, oppure mi hanno indicato quando stavo sbagliando strada!

    Grazie a chi mi ha insegnato qualcosa o qualcosa ha imparato da me: siamo cresciuti entrambi nel dare e ricevere. Sgarbi e cortesie, amici e nemici. Grazie a tutti, tutti preziosi.

    Grazie alle nuove persone entrate nella mia vita… e sono molte: non tutte leggeranno qui, ma nel mio cuore le ringrazio.

    E un Grazie in anticipo alle persone che conoscerò nel 2011, quelle che incontrerò nei giorni a venire, con cui dividerò momenti esperienze emozioni. Che chiamerò con nomi forse nuovi e diversi dai soliti… chissà…

    Grazie a Dio, sempre, per la vita che continua e si rinnova.
    Mi ripeto qui a voce alta quello che mi sto dicendo in questi giorni e cioé che:
    – tutto concorre al bene di coloro che amano Dio!
    e che
    – il futuro è certo nelle Sue mani, ma anche nelle Nostre preghiere. che vuol dire:
    il 2011 porterà cose buone o cattive, dipende dai punti di vista, ma tutte potranno comunque concorrere al nostro bene.
    e noi possiamo pregare (e agire) per realizzare un futuro migliore, un pezzetto di Regno, per tutti, sulla terra.
    Sono questi i miei Auguri anche per Voi.
    Vera

    Un saluto affettuoso a Milena.

  3. Per voi tutti, per Paolo e don Sandro

    Ti benedica il Signore
    e ti custodisca.
    Il Signore faccia risplendere per te il suo volto
    e ti faccia grazia.
    Il Signore rivolga a te il suo volto
    e ti conceda pace”

    Non conosco augurio più bello di questo.

  4. “Colui che non ha risparmiato il proprio Figlio, ma lo ha dato per noi tutti, non ci donerà forse anche tutte le cose con lui?”

    “Chi accuserà gli eletti di Dio? Dio è colui che li giustifica. Chi li condannerà? Cristo Gesù è colui che è morto e, ancor più, è risuscitato, è alla destra di Dio e anche intercede per noi”(Romani 8:32-34).

    Buon San Capodanno e preghiere per tutti.

  5. Grazie Lidia, ti benedica il Signore e ti custodisca…..

    Il Parroco della mia comunità parrocchiale ci ha augurato un buon 2011 con queste parole e ci ha suggerito, almeno in questo giorno, di scambiarci gli auguri in questo modo.

  6. Vera,

    “noi possiamo pregare (e agire) per realizzare un futuro migliore, un pezzetto di Regno, per tutti, sulla terra.”

    Prego il Signore e Maria Santissima, Madre di Dio, affinchè il tuo augurio possa divenire realtà per l’umanità intera.

  7. Cari amici in queste ore di festa e di gioia il mio pensiero va a quel giovane alpino morto in afghanista e ai nostri fratelli copti di Alessandria.. scusate se non ho pensieri felici ma mi hanno colpito moltissimo quete notizie … che il Signore illumini le menti di quegli uomini che hanno armato le mani di chi ha commesso queste atrocità..

    tristementemolly

  8. “Un sant’uomo chiede a Dio di poter visitare l’inferno e il paradiso,possibilmente nell’ordine. Dio lo conduce davanti a due porte chiuse e spalanca la prima. Al centro della stanza spicca una tavola rotonda ed al centro della tavola un pentolone da cui emana un profumo delizioso.Ma le persone sedute intorno alla taqvola sono ridotte a scheletri.Ciascuna diesse ha un mestolo attaccato al braccio, lo tuffa nel recipiente per raccogliere il cibo però poi non riesce a portarlo alla bocca perchè il manico del mestolo è più lungo del braccio.Che suplizio àtroce,pensa il san’uomo,compatendo gli affamati.”Hai appena visto l’inferno”,dice Dio e spalanca la seconda porta,quella del paradiso.C’è una tavola rotonda al centro della stanza anche li.Al centro della tavola un pentolone da cui emana lo stesso profumo.E le persone sedute intorno alla tavola hanno un mestolo attaccato al braccio che nessuna di esse riuscirà mai ad avvicinare alla bocca.Eppure sono ben pasciute .”Non capisco”,sbotta il sant’uomo.”E’semplice”-risponde Dio-“All’inferno gli uomini muoiono di fame perchè non pensano che a se stessi.In paradiso,invece,stanno tutti in salute perchè ognuno_mangia dal mestolo degli altri.”

    Vorrei invitare me e voi a far passare per qualche istante davanti agli occhi della nostra mente le persone grazie al cui mestolo noi abbiamo ricevuto vita e abbiamo gustato già qui qualcosa di paradiso.Sono tante.Non possiamo negarlo.Se riusciamo, nel farci gli auguri di buon anno,auguriamoci di essere l’uno il mestolo grazie al quale un altro può attingere alla mensa dellla vita. E perchè no? Diciamo grazie a qualcuno che per noi è stato il segno di come Dio si sia preso cura di noi.
    Con un grande abbraccio SPINA_

  9. BUON ANNO A TUTTI E GRAZIE PER LE RIFLESSIONI CHE COSTANTEMENTE INVIATE. TENGONO COMPAGNIA AL NOSTRO CAMMINO DI FEDE….

    GRAZIE A TE, PAOLO, PER I PROFONDI “IMPUT” CHE CI TRASMETTI!

  10. Molly,

    “che il Signore illumini le menti dei Potenti, dei governanti dei politici; possano essi abbandonare i loro loschi affari e mettere termine alle false missioni di pace, alle guerre e a tutto ciò che ne deriva. Anch’essi un giorno dovranno morire (morire non rinascere) e:

    Nel tempo che avrò stabilito
    io giudicherò con rettitudine.

    Si scuota la terra con i suoi abitanti,
    io tengo salde le sue colonne.

    Dico a chi si vanta: Non vantatevi.
    E agli empi: Non alzate la testa!.

    Non alzate la testa contro il cielo,
    non dite insulti a Dio.

    Non dall’oriente, non dall’occidente,
    non dal deserto, non dalle montagne

    ma da Dio viene il giudizio:
    è lui che abbatte l’uno e innalza l’altro.

    Poiché nella mano del Signore è un calice
    ricolmo di vino drogato.
    Egli ne versa:
    fino alla feccia ne dovranno sorbire,
    ne berranno tutti gli empi della terra.(dal salmo 75)

  11. “Fratello che t’immoli Perennemente per riedificare Umanamente l’uomo…”

    Figlioli miei, vi scrivo queste cose perché non pecchiate; ma se qualcuno ha peccato, abbiamo un Paràclito presso il Padre: Gesù Cristo, il giusto. È lui la vittima di espiazione per i nostri peccati; non soltanto per i nostri, ma anche per quelli di tutto il mondo.

    Da questo sappiamo di averlo conosciuto: se osserviamo i suoi comandamenti. Chi dice: «Lo conosco», e non osserva i suoi comandamenti, è bugiardo e in lui non c’è la verità. Chi invece osserva la sua parola, in lui l’amore di Dio è veramente perfetto. Da questo conosciamo di essere in lui. Chi dice di rimanere in lui, deve anch’egli comportarsi come lui si è comportato.
    Carissimi, non vi scrivo un nuovo comandamento, ma un comandamento antico, che avete ricevuto da principio. Il comandamento antico è la Parola che avete udito.(Gv 2,1-7)

    E ora, figlioli, rimanete in lui, perché possiamo avere fiducia quando egli si manifesterà e non veniamo da lui svergognati alla sua venuta.(Gv 2,28)

  12. grazie lidia x i saluti e gli auguri . li ricambio di cuore . grazie Paolo x i tanti aiuti che ci dai , con le tue profonde riflesioni sulla Parola. Un grazie a tutti quelli che scrivono sul blog ..a chi semplicemente lo legge…
    un santo anno x tutti!

  13. Anche se in ritardo,auguro a tutti un anno “normale”:è la nostra speranza e la nostra fede che lo renderà “speciale”!

    francesca

  14. l’augurio più bello l’ha fatto la sera di Capodanno un sacerdote missionario francese nella Basilica di S.Maria degli Angeli ad Assisi durante la veglia/preghiera x il nuovo. Appena passata la mezzanotte ha detto:”Esultate perchè siamo tutti più vicini al Regno di Dio”. Breve pausa e poi l’esultanza generale delle centinaia di giovani presenti alla funzione. Mi sento di condividere appieno questo augurio, facciamo festa dunque, il Regno dei cieli si ata compiendo!

  15. Vi voglio raccontare una delle cose curiose di questi lunghi giorni di festa: ho, come tutti voi credo, una lunga lista di persone a cui fare gli auguri nelle feste,molti di loro magari non li sento spesso durante l’anno, ed è normale pure questo… poi accade che in questo periodo… qualcuno, (non tutti certo!) risponde agli auguri, e almeno per un po’ si colmano i vuoti di notizie di mesi, a volte di anni… e almeno per qualche giorno si è più vicini!… prima di farsi nuovamente riassorbire dalla vita e dai consueti rapporti sociali!

    Parlo delle persone che hanno fatto parte in qualche modo della nostra vita e di cui Dio ci chiederà conto, di cui è bello ricordarsi anche solo per gli auguri o una preghiera, almeno a Natale…

    E a voi come è andata? avete ricevuto risposte o risposto a qualcuno?

    Buona giornata a tutti!
    Vera

    Ciao Maria Rosaria sempre gentile e
    Ciao Lidia, ho ancora il tuo sorrisolucciola con me!!!
    Ciao Lucie
    Ciao Molly, un abbraccio!

  16. GRAZIE A TUTTI X CIO’ CHE SCRIVETE, MI DATE UNA FORZA IN PIU’. Questo Natale l’ho passato molto bene,senza malumori, tristezze, con gioia e pregando. Saluto Paolo don Sandro e tutti i bloghisti ciao……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Article by: Paolo

Tutte le informazioni le puoi trovare in questa pagina. Se ti servono alcune fotografie per locandine o depliant, le puoi trovare qui
CHIUDI
CLOSE