Ultimi articoli inseriti Giovane ricco
Ultimi articoli inseriti Divorzio
Ultimi articoli inseriti Servo malvagio
Ultimi articoli inseriti Nodi e legature
Ultimi articoli inseriti Nostra Signora dei folli

Una nuova avventura

foto-471E ci mancava anche il blog. Vabbé, scusate il disturbo, ma è da un bel po’ che ci pensavo e che, peraltro, molti insistevano. Mi sono anche documentato, essendo un figlio dell’altro secolo ed essendo uno di quelli che ha imparato a digitare all’università (un macintosh della primissima generazione!) e non coglievo molto le varie distinzioni (sito, blog e affini). Poi è stato Silvio, un blogger paludato, che mi ha dato la spinta finale, e il carissimo max di Roma che, facendo di mestiere il comunicatore (giornalismo e fiction) mi ha convinto e ha elogiato le grandi virtù del diario in rete. La frase finale per farmi crollare? “Anche Gesù, se fosse vissuto oggi, avrebbe un blog, fidati”. Ecco il mio blog, allora. Titolo: paolocurtaz.it, così, tanto per nutrite il mio ego già piuttosto ingombrante. Un blog per dire che? Per parlare del dentro, dell’anima, del cuore, dello Spirito. usando questo come ennesimo pulpito mediatico, più intimo e privato, meno “istituzionale” rispetto al mio cliccatissimo sito tiraccontolaparola.it. So che mi do la zappa sui piedi: gran parte della mia giornata è dedicata allo scrivere: in questa caldissima primavera valdostana devo mettere in cantiere due nuovi libri e seguire i testi della rivista “Parola e preghiera” più le mail quotidiane. l’idea di mettere in rete un articolo o due alla settimana mi azzera la salivazione! Ma per me, ora, scrivere è diventato un vero e proprio lavoro, insomma, che, se ancora non mi da’ da vivere, quasi ci riesce. E che, soprattutto, mi allarga il cuore e la mente interiore. Che bello! mai avrei pensato di vivere scrivendo di Dio. E invece. Bene lettore medio normodotato che hai appena letto questo primo breve articolo: vediamo cosa ne viene fuori.


Category: Diario personale

43 comments

  1. stavo scrivendo qui dentro e chissà che ho fatto, è sparito tutto….
    non ricomincio proprio da capo, riassumo per sommi capi: ho finito stanotte con sommo piacere di leggere Gesù Zero, acquistato quasi per caso; di questo prete valdostano che sa scrivere così bene ignoravo totalmente l’esistenza, prima. Dio è uno dei miei argomenti di lettura e di pensiero preferiti (e spero che sia anche uno dei miei compagni di vita preferiti, ma la mia vita reale non posso certo giudicarmela da solo) e mi ha fatto piacere scoprire l’esistenza di questo simpatico parroco e scrittore-di-Dio.
    Oggi ti cerco sul web e scopro che sei padre e sospeso dal sacerdozio….. mi viene da sorridere…. ho sempre pensato che le vie del Signore – oltre che infinite, cosa ovvia per un essere infinito qual’è Dio – sono anche e soprattutto arzigogolate e tortuose. Ha un senso dell’umorismo e dell’assurdo veramente sovrumano.
    Bando ai rischi del peccato di superbia che secondo me sono sempre in agguato(sono certamente mooooolto meno famoso di te ma so bene – e di ciò ringrazio Dio – quant’è piacevole riuscire a guadagnarsi da vivere scrivendo e sapendo che c’è gente, anche sconosciuta, che legge ciò che ho scritto), ma bravo e continua le tue avventure sulla rete delle reti. Personalmente sono contento che nella mia “via del Signore” ci sia capitato quel libro di questo bislacco prete-papà valdostano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Article by: Paolo

Tutte le informazioni le puoi trovare in questa pagina. Se ti servono alcune fotografie per locandine o depliant, le puoi trovare qui
CHIUDI
CLOSE